Dispersione o conservazione ceneri

La crescente richiesta di cremazione, sopratutto espressa in vita, ha fatto si che le possibilità di conservazione o dispersione delle ceneri si siano ulteriormente ampliate.

Di fatto non solo è possibile scegliere tra una gamma vasta di urne diverse per forma e materiale ma anche per la dispersione esistono varie possibilità; dagli spazi appositi creati all'interno di alcuni cimiteri fino alla possibilità di interrare l'urna con semi che daranno vita a nuove piante.

Un'iniziativa molto interessante è boschivivi, un bosco vero e proprio in alta valle dell'Orba che garantisce la manutenzione dello spazio e la possibilità di visitarlo. 

Una soluzione poco conosciuta invece è quella di utilizzare delle urne biologiche che contengono i semi di un albero e sotterrarla per far crescere un albero dalle ceneri, proposta da capsula mundi. Altra possibiltà  è quella di ottenere un diamante di sintesi attraverso una tecnologia avanzata sviluppata in laboratori svizzeri, che richiede dei tempi di circa 15 giorni e costi che si aggirano sui 5.000,00 euro.